Imposta di Soggiorno (old) - Comune di Siena

Skip to main content
 
 
 
Comune di Siena
 

Imposta di Soggiorno (old)

AREA RISORSE

Direzione Finanziaria Gare e Appalti

Servizio Tributi

Dirigente Dott. Luciano Benedetti

 

Indirizzo: Casato di Sotto, 23

Telefono: 0577.292200 - 0577.292435

Fax: 0577.292135

E-mail: tariffa@comune.siena.it

P.E.C.: comune.siena@postacert.toscana.it

 

Orario al pubblico:

lunedì - mercoledì - venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.30

martedì - giovedì dalle ore 15.00 alle ore 17.00

 

                                                                                           IMPOSTA DI SOGGIORNO

  

L'imposta di soggiorno, adottata dal Comune di Siena con deliberazioni del Consiglio Comunale n. 196 del 13.12.2011, è in vigore dal 1° marzo 2012.

L'imposta è istituita al fine di finanziare interventi in materia di turismo, ivi compresi quelli a sostegno delle strutture ricettive, nonché interventi di manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali ed ambientali locali nonché dei relativi servizi pubblici locali.

CHI PAGA L'IMPOSTA? Chi pernotta in una delle strutture ricettive del territorio comunale, versando l'imposta al gestore della struttura che rilascia ricevuta.

QUANTO SI PAGA? L'imposta è dovuta per persona e per ogni pernottamento fino ad un massimo di sei pernottamenti, anche non continuativi, nel mese solare nella stessa struttura ricettiva.

 

TIPOLOGIA STRUTTURA RICETTIVA        DAL 1° NOVEMBRE AL 28 (o 29) FEBBRAIO      DAL 1° MARZO AL AL 31 OTTOBRE

 

 - Struttura Alberghiera fino a 4 stelle                                               € 1,00                                                                  € 2,00

 - Struttura Alberghiera a 5 stelle                                                       € 3,00                                                                  € 5,00

 - Struttura Extra-Alberghiera                                                            € 1,00                                                                  € 2,00

 ad eccezione di:

  - campeggi ed ostelli della gioventù                                                € 1,00                                                                   € 1,50

 - residenze d'epoca                                                                         € 3,00                                                                   € 5,00

 

Con decorrenza dal 01/09/2012, la Giunta Comunale con atto n. 420 del 11/06/2012, ha innalzato di € 0.50 le tariffe secondo il prospetto di seguito riportato:

 

TIPOLOGIA STRUTTURA RICETTIVA        DAL 1° NOVEMBRE AL 28 (o 29) FEBBRAIO       DAL 1° MARZO AL 31 OTTOBRE

 

 - Struttura Alberghiera fino a 4 stelle                                               € 1,50                                                                  € 2,50

 - Struttura Alberghiera a 5 stelle                                                      € 3,00                                                                  € 5,00

 - Struttura Extra-Alberghiera                                                          € 1,50                                                                   € 2,50

 ad eccezione di:

 - campeggi ed ostelli della gioventù                                                 € 1,00                                                                   € 1,50

 - residenze d'epoca  (vedi Deliberazione G.C.                                € 3,00                                                                   € 5,00

  n. 329 del 16/05/2012)                     

 

CHI E' ESENTE?

 a) i minori fino al compimento del 12° anno di età;

b) coloro che devono effettuare terapie presso strutture sanitarie site nel territorio comunale o comuni confinanti;

c) soggetti che assistono i degenti ricoverati presso strutture sanitarie del territorio comunale, in ragione di un accompagnatore per paziente;

d) i genitori o accompagnatori che assistono i minori di diciotto anni degenti ricoverati presso strutture sanitarie del territorio comunale, per un massimo di due persone per paziente;

e) i portatori di handicap non autosufficienti, con idonea certificazione medica, più un accompagnatore;

f) gli autisti di pullman e gli accompagnatori turistici che prestano assistenza a gruppi organizzati delle Agenzie di viaggi e turismo. L'esenzione si applica per ogni autista di pullman e per un accompagnatore ogni venticinque partecipanti;

g) gli iscritti all'anagrafe dei residenti del Comune di Siena;

h) gli appartenenti alle Forze dell'Ordine, ai Vigili del Fuoco e agli operatori della Protezione Civile che pernottano in occasione di eventi di particolare rilevanza per cui sono chiamati ad intervenire nella nostra città, per esigenze di servizio.

i) il personale dipendente della struttura ricettiva che ivi svolge attività lavorativa;

j) gli studenti iscritti a Scuole Secondarie di secondo grado o alle Università aventi sede in Siena che soggiornano per ragioni di studio o per periodi di formazione professionale;

k) i lavoratori dipendenti, pubblici o privati, che in via continuativa pernottano nel Comune di Siena per ragioni di servizio, a partire dal secondo mese solare di soggiorno;

 

 Per fruire dell'esenzione, è possibile compilare apposito modulo disponibile presso la reception della struttura ricettiva.

 

N.B. Con deliberazione del Consiglio Comunale n. 62 in data 24.03.2015 sono state apportate modificazioni ed integrazioni al regolamento per l’imposta di soggiorno.

 

Tra le integrazioni apportate sievidenzia l'obbligo alla presentazione, da parte delle strutture ricettive, al Servizio Tributi del “conto di gestione” da presentarsi entro trenta giorni dalla chiusura dell’esercizio finanziario di ciascun anno, sull'apposito modello ministeriale approvato con D.P.R. 194/1996 (modello 21).

Il conto della gestione deve essere presentato anche se l'imposta di soggiorno dichiarata per l'anno di riferimento è pari a zero.

I gestori sono tenuti a conservare tutta la documentazione relativa all’imposta di soggiorno per almeno 5 anni.

Il conto della gestione deve essere presentato esclusivamente in copia originale, debitamente compilata e sottoscritta dal gestore (titolare/legale rappresentante) della struttura ricettiva, consegnandolo direttamente al Servizio Tributi oppure inviandolo tramite posta raccomandata. L'invio del Mod. 21, può essere effettuato tramite Posta Elettronica Certificata (PEC), e in tal caso deve essere sottoscritto con suddetta firma digitale.

Nel Conto della gestione devono essere riportate le somme riscosse a titolo di Imposta di soggiorno nel periodo 1.gennaio - 31 dicembre di ciascun anno e indicati gli estremi della riscossione e del relativo riversamento al Comune.

 

Sono consultabili i seguenti allegati: